News

“Futuro Aperto”: domenica 7 aprile una giornata di incontri al PIN dedicati al tema dell’adolescenza

Futuro Aperto propone un nuovo format di speed-date: nato come spazio per  facilitare la conoscenza di nuove persone, oggi diventa, per la prima volta alla Spezia, occasione di incontro per genitori con psicologi, educatori, pedagogisti, nutrizionisti e insegnanti, pronti ad offrire sostegno, indicazioni e aiuto a mamme, papà e familiari di adolescenti.

Futuro Aperto è il progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Carispezia che sul territorio sta realizzando numerose attività di socializzazione, educazione e formazione per ragazzi e adolescenti, a cui altrimenti non avrebbero avuto accesso.

L’evento “Speed-Teen”, organizzato domenica 7 apriledalle ore 10.00 alle 16.00, al PIN in via Diaz 2 alla Spezia, con la collaborazione di Comune della Spezia e ASL5, si svilupperà con tavoli tematici e incontri individuali con professionisti ed esperti relativi a disagio giovanile, disturbi dell’alimentazione, dipendenze da sostanze e da social media, difficoltà nel percorso scolastico, orientamento alla formazione e al lavoro, soltanto per citare alcuni argomenti chiave della giornata.

Alle ore 10.00 inizierà il ciclo di consulenze “a tu per tu”, della durata massima di 20 minuti, con professionisti dei differenti settori a disposizione di genitori e familiari, che dovranno prenotarsi sul sito di Futuro Aperto o telefonicamente al 347 776 1983. Parallelamente, alle ore 11.00, si aprirà il primo tavolo tematico: un incontro di gruppo per facilitare il dialogo e lo scambio di esperienze dal titolo “Radici e ali, la bellezza e la complessità del crescere” con Franco Giovannoni, direttore di Neuropsichiatria Infantile di ASL5, e Lorella Amabile, psicologa e psicoterapeuta Ser-d di ASL 5, a cui potranno prendere parte un massimo di 15 persone, sempre prenotandosi con le modalità sopraindicate.

Al pomeriggio in programma altri due tavoli tematici, interattivi e di confronto, sul cyberbullismo, con Rosario Izzo, esperto in sicurezza informatica, e un laboratorio pratico sui social media e sull’affettività, con la psicologa e sessuologa, Giovanna Franceschini.

Presenti, all’ingresso del PIN anche alcuni point per conoscere l’offerta educativa sul territorio, tra cui Hydra, cooperativa di biologhe, partner di Futuro Aperto, e Family360, piattaforma digitale.

Per raggiungere le famiglie con difficoltà nella lingua italiana, Futuro Aperto ha pensato di offrire gratuitamente il servizio di mediazione interculturale (lingue bengalese e araba), oltre che uno spazio in cui i più piccoli potranno giocare mentre i genitori saranno impegnati nei tavoli tematici o negli incontri “a tu per tu” con i vari professionisti.

Per conoscere il programma completo dell’iniziativa: www.futuroaperto.it

Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito di Futuro Aperto oppure telefonando allo +39 347 776 1983.

Ultime notizie

Tutte le news

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it