News

2 aprile, Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo: alla Spezia prosegue il progetto “AUT AUT”

Il 2 aprile si celebra la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, promossa dall’assemblea generale dell’ONU nel 2007 con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità internazionale, manifestare solidarietà e promuovere conoscenza su questo tema.

Alla Spezia la Fondazione promuove il progetto “AUT AUT – Autonomia Autismo” con la realizzazione di due strutture in città finalizzate all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo, al termine del ciclo scolastico, di persone con autismo nel settore dei servizi turistici, che saranno estesi a ospiti provenienti da tutta Italia affetti da disabilità e dalle loro famiglie.

Nel 2017, nasce la  Fondazione “AUT AUT” – costituita da Fondazione Carispezia, A.G.A.P.O. Onlus e Fondazione Il Domani dell’Autismo – proprio per inserire nel mondo del lavoro giovani adulti affetti da autismo, puntando al settore turistico per definire un modello inclusivo che, partendo dal lavoro, sia capace di offrire risposte concrete e innovative ai bisogni relativi ai disturbi pervasivi dello sviluppo.

 

Le due strutture inserite nel progetto:

  • Sant’Anna Hostel, in località Sant’Anna, una piccola azienda agricola inaugurata nel 2016 e rivolta all’inclusione socio-lavorativa di giovani disabili e all’accoglienza turistica di famiglie di persone con autismo. Permette di ospitare famiglie inserendo i figli in percorsi di formazione che vanno, tra le attività previste, dalla preparazione del cibo all’accoglienza alberghiera, dalla cura dell’orto alla preparazione di conserve.
  • In via Fontevivo, nell’area occupata dall’ex sede ARPAL,  sta per essere terminata una locanda/ristorante (entro l’estate 2018) destinata a diverse finalità: per ragazzi non autonomi, con autonomia limitata e residenza turistico-ricettiva, con un numero complessivo di 21 camere. Saranno realizzati anche ristorante, pizzeria, bar e un’area dedicata ai laboratori di produzione di pasta e conserve, concepiti come scuole di formazione. Il complesso potrà offrire servizi e alloggi anche per le famiglie dei pazienti in cura presso l’adiacente Polo Riabilitativo del Levante Ligure.

 

Alla Spezia, la Fondazione ‘AUT AUT – Autonomia Autismo’ è nata per inserire nel mondo del lavoro giovani adulti con autismo – spiega Paolo Cornaglia Ferraris, coordinatore scientifico del progetto e presidente della Fondazione “AUT AUT” che troppo spesso vengono abbandonati dalle istituzioni al termine del percorso scolastico. Così, partendo dalle loro esigenze concrete di inclusione sociale, ma anche dalle opportunità offerte da un territorio a forte vocazione turistica come quello della provincia spezzina, si è definito un percorso fondato sull’inserimento lavorativo dei giovani autistici nell’ambito della ristorazione e dell’accoglienza alberghiera, con l’obiettivo di rispondere ai bisogni relativi ai disturbi pervasivi dello sviluppo della popolazione residente, ma non solo. ‘AUT AUT’ è una risposta da seguire nel tempo, che potrà valicare anche i confini del territorio in cui la Fondazione nasce, e un modello capace di ispirare e alimentare altri progetti innovativi di inclusione lavorativa e sociale”.

Ultime notizie

Tutte le news

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it