News

Il Festival della Mente a BOOKCITY Milano con due eventi – 20 novembre

Il Festival della Mente partecipa a BOOKCITY Milano, domenica 20 novembre, con due eventi, promossi da Fondazione Carispezia e Fondazione Cariplo:

 

ore 12.30, MUDEC / Spazio delle Culture (via Tortona 56, Milano)

Guido Barbujani presenta il suo libro “Gli africani siamo noi” (i Libri del Festival della Mente, Laterza). Con Pietro Cheli.

«Gli africani siamo noi non è uno di quei titoli che si tirano fuori per impressionare gli ingenui con un paradosso, ma è davvero la sintesi, la più onesta possibile, delle nostre frammentarie conoscenze sulle origini dell’uomo e sulla nostra vicenda evolutiva». Prima in Europa c’erano solo loro, gli uomini di Neanderthal: un’umanità diversa da noi nell’aspetto fisico e nella cultura, ma che, come noi, cacciava in gruppo, cucinava il cibo, si decorava il corpo, non rifuggiva dalla violenza, ma sapeva anche prendersi cura dei disabili. Oggi ci siamo solo noi. Come sia potuto avvenire; come mai sessantamila anni fa un gruppo umano sia uscito dall’Africa portando presto all’estinzione di tutte le altre forme umane preesistenti, non sappiamo dirlo con esattezza. Studiando il nostro genoma, però, qualche risposta si può trovarla. E magari così si può arrivare a comprendere che siamo sì tutti differenti, ma che nella nostra specie, così mobile, così propensa alla migrazione e allo scambio, non si sono mai formati i gruppi biologicamente omogenei e diversi fra loro che in altre specie si chiamano razze.

 

Visualizza l’invito

 

ore 14.30, Piccolo Teatro Paolo Grassi / Chiostro Nina Vinchi (via Rovello 2, Milano)

Da questa parte del mare. Letture e conversazioni intorno a Gianmaria Testa: poesia e musica. Con Giuseppe Cederna e Paola Farinetti. Modera Benedetta Marietti.

Gianmaria Testa purtroppo non ha fatto in tempo a vedere il suo libro stampato (Da questa parte del mare, uscito a metà aprile per Einaudi): la malattia se l’è portato via prima. Eppure ci teneva moltissimo. Diceva spesso che per fare un uomo bisognava avere piantato un albero, fatto un figlio e scritto un libro e sentiva forte la mancanza dell’ultima cosa, di quella scrittura letteraria stampata su carta e senza musica di sottofondo che lo avrebbe definito finalmente uomo. Quel libro così, in qualche modo, è arrivato ed è un distillato di parole preziose che riesce a restituirci ancora e per sempre la voce di Gianmaria.

 

Visualizza l’invito

 

Entrambi gli eventi sono a ingresso libero.

Info: www.festivaldellamente.it 

Ultime notizie

Tutte le news

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it