Giovane Orchestra Spezzina – GOSP

Giovane Orchestra Spezzina – GOSP

GOSP – Giovane Orchestra Spezzina è composta da bambini e ragazzi della provincia e si ispira al sistema di José Antonio Abreu, diffuso in Italia grazie al maestro Claudio Abbado.  Nel 2013 Fondazione Carispezia promuove la creazione di questa orchestra giovanile composta da ragazzi e ragazze delle case-famiglia, seguiti dai servizi sociali e che frequentano i centri di aggregazione giovanile del territorio. Collaborano al progetto i distretti socio-sanitari della Spezia-Lerici e Portovenere, della Val di Vara e della Val di Magra.

L’obiettivo ultimo non è far nascere dei musicisti, quanto incanalare le energie di circa 80 tra ragazzi e ragazze dai 5 ai 18 anni e liberarle, collaborando nel fare musica insieme, e promuovere coesione, integrazione e socializzazione. Le lezioni, tenute da giovani docenti diplomati al Conservatorio musicale “G. Puccini” della Spezia, si svolgono presso l’Oratorio Don Bosco e l’Oratorio del Canaletto alla Spezia, il Centro di Aggregazione Giovanile “Dario Capolicchio” a Ortonovo e la Comunità Educativa Assistenziale “La Casa di Gulliver” a Borghetto di Vara.

Il progetto è gestito dall’associazione APS Fuori Luogo che ha presentato il progetto “Una musica che è speranza” nell’ambito del bando di erogazione n. 6/2024 “GOSP – Giovane Orchestra Spezzina”.

Questo progetto contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile:

ObiettivoObiettivoObiettivoObiettivo
Scopri gli obiettivi

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it