Comunicati stampa

“Concerti a Teatro” – Stagione 2023/2024 | XI edizione

Concerti a Teatro”, la stagione di musica classica promossa e organizzata da Fondazione Carispezia, con la direzione artistica di Miren Etxaniz, torna per l’XI edizione con nove appuntamenti in programma da dicembre ad aprile 2024.

Sei concerti al Teatro Civico della Spezia e tre al Teatro degli Impavidi di Sarzana per un cartellone di elevata qualità artistica che vuole incentivare l’ascolto dal vivo e la diffusione della musica classica, mettendo in luce in particolare il mondo dei giovani talenti.

La rassegna sarà aperta il 22 dicembre al Teatro Civico da Flying Bach, uno spettacolo fuori abbonamento in cui la breakdance si fonde con la musica classica, che ha collezionato sold out nei teatri di tutto il mondo. La crew berlinese dei Flying Steps, quattro volte campione del mondo di breakdance, insieme a una danzatrice di danza contemporanea dialogheranno e balleranno sulla musica di Bach, eseguita dal vivo al clavicembalo, pianoforte e suoni elettronici. Un appuntamento che conferma la volontà della rassegna di aprirsi a proposte innovative e capaci di favorire sempre di più la partecipazione delle nuove generazioni e, allo stesso tempo, di mescolare musica classica e cultura urbana.

La stagione di quest’anno sarà un’occasione imperdibile per ascoltare e scoprire alcune delle più importanti e belle pagine della musica classica, come il primo concerto per pianoforte di Čajkovskij, la Sinfonia Dal Nuovo Mondo di Dvořák, il Doppio concerto di Brahms, la Sonata a Kreutzer di Beethoven, le ballate e i notturni di Chopin – eseguite sul palco del Teatro Civico e del Teatro degli Impavidi da alcuni degli interpreti più in voga nel panorama musicale internazionale.

Saranno presenti il Pomo d’Oro, tra i migliori ensemble barocchi al mondo, e il violoncellista e compositore italiano più eseguito a livello internazionale Giovanni Sollima (23 gennaio, Teatro Civico).  L’Orchestra della Toscana con la direzione di Andrea Battistoni offrirà la possibilità unica di ascoltare in Europa il giovane direttore, negli ultimi anni al comando della Tokyo Philarmonic Orchestra. Sul palco con il pianista Dmitry Masleev, vincitore nel 2015 del prestigioso Concorso Čajkovskij di Mosca, suoneranno il celebre Concerto di Čajkovskij (26 febbraio, Teatro Civico). Il celebre violoncellista Mario Brunello e la virtuosa violinista Francesca Dego proporranno, sempre con l’Orchestra della Toscana questa volta diretta dall’olandese Otto Tausk, il Doppio concerto di Brahms (26 marzo – Teatro degli Impavidi). Per il terzo concerto dell’Orchestra della Toscana salirà sul podio la direttrice Erina Yashima, giovane artista che ha dimostrato in questi anni di avere la stoffa dei grandi maestri: studente e assistente di Riccardo Muti, nel 2022 è diventata primo direttore della Komische Oper di Berlino. Al suo fianco ci sarà Martin Owen, primo corno alla BBC, riconosciuto come uno dei migliori cornisti di oggi (19 aprile, Teatro Civico). Non mancheranno i recital con i grandi solisti, come il pianista Nikolai Lugansky, “tra gli artisti più straordinari della nostra epoca”, come ha scritto di lui Le Monde. Al Teatro Civico eseguirà, nella trascrizione di Liszt, l’aria finale della Morte d’amore di Tristano e Isotta, una sorta di omaggio alla città della Spezia – città in cui Wagner soggiornò una notte e ideò il celebre accordo iniziale dell’opera (22 marzo, Teatro Civico).  Il violinista Daniel Lozakovich, giovanissimo talento che a soli quindici anni ha iniziato a collezionare premi e riconoscimenti a livello mondiale, insieme a David Fray, pianista raffinato e di grande profondità, eseguirà la mitica Sonata a Kreutzer (5 marzo, Teatro degli Impavidi). Uno spettacolare duo sarà quello formato dalla trombettista francese Lucienne Renaudin – Vary, nominata tra i migliori trenta Under 30 di Classic FM e ricercata artista jazz, insieme al fisarmonicista Félicien Brut, per un concerto che spazierà dalla Carmen di Bizet a brani noti di Michel Legrand ed Edith Piaf. Infine, in cartellone anche un divertente duello pianistico con i due giovani vincitori del Premio “Concerti a Teatro” Matteo Bevilacqua e Ruben Micieli, che daranno vita a un programma fresco e virtuosistico (6 febbraio, Teatro degli Impavidi).

La campagna abbonamenti avrà inizio il 23 ottobre. Fino al 2 novembre sarà applicato il diritto di prelazione riservato agli abbonati alla stagione precedente. Dal 2 novembre sarà possibile sottoscrivere i nuovi abbonamenti. 60 euro è il costo massimo per i 5 appuntamenti in programma al Teatro Civico (escluso Flying Bach), 50 euro il costo riservato per gli aventi diritto al prezzo ridotto; 30 euro per gli studenti universitari, del Conservatorio e per gli under 19. Per il Teatro degli Impavidi 30 euro è il costo massimo dei tre appuntamenti previsti, 24 euro il ridotto e 20 euro per universitari, studenti del Conservatorio e under 19.

I biglietti per lo spettacolo Flying Bach del 22 dicembre (Teatro Civico) saranno in vendita a partire dal 23 ottobre al prezzo di 28 euro, con riduzioni per coloro che sottoscrivono un abbonamento alla nuova stagione dei concerti al Teatro Civico.

I biglietti per tutti gli altri appuntamenti in cartellone saranno in vendita in entrambi i teatri dal 2 gennaio 2024.

Torna ai comunicati stampa / anno 2023

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it