News

“Un mare di discorsi”: al via la terza edizione del festival culturale diffuso delle Cinque Terre

Torna il festival en plein air nel Parco Nazionale delle Cinque Terre, con ospiti ed incontri dedicati a divulgazione, musica, sport, letteratura e dibattiti sulla cultura della sostenibilità e il cambiamento climatico.

Per il suo terzo anno, il Festival un mare di discorsi torna ad animare l’estate allargando i suoi confini oltre il Parco Nazionale delle Cinque Terre, andando ad includere anche La Spezia e Porto Venere.

Stessa formula vincente con ospiti del mondo della cultura, della musica, della scienza e dello sport, stimolati a confrontarsi su temi di attualità, sempre con ironia e un pizzico di irriverenza, cifra stilistica di Dario Vergassola, direttore artistico della kermesse e spezzino DOC.

Oltre al sostegno del Parco Nazionale, dei Comuni di Riomaggiore e Vernazza e della Fondazione Carispezia, tante le anime che renderanno possibile un calendario ancora più ricco. Nuovi partner di quest’anno il Comune della Spezia, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, il Consorzio Marittimo Turistico Cinque Terre, Golfo dei Poeti e il Consorzio Turistico Porto Venere.

Anno dopo anno Un Mare di Discorsi amplia la sua offerta e spazia allargando l’orizzonte culturale e fisico, includendo nuovi territori. Quest’anno sono 4 i Comuni coinvolti per estendere, oltre all’area del Parco Nazionale, l’offerta culturale alla costa di Porto Venere, coprendo così buona parte del territorio Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, passando per Campiglia, crocevia di sentieri e porta di collegamento tra le due meravigliose zone.

Una non stop di condivisione di cultura, musica, teatro ed eventi, da ponente a levante, dal mare al crinale, da giugno a settembre, che abbraccia la dimensione verticale delle Cinque Terre.

Si tratta di un festival immerso nella natura, che regala agli spettatori momenti di riflessione in un clima di spensieratezza promuovendo la conoscenza, il rispetto e i valori della sostenibilità in questo magnifico territorio. L’impronta green della manifestazione emerge spiccatamente grazie a incontri dedicati alla sostenibilità ambientale, al cambiamento climatico, alla conservazione della biodiversità terrestre e marina. Temi assolutamente fondamentali per il Parco Nazionale delle Cinque Terre che diventa laboratorio di sostenibilità a cielo aperto con iniziative di divulgazione scientifica e educazione ambientale rivolte non solo agli adulti ma anche e soprattutto ai bambini.

Un Mare di Discorsi nasce con la vocazione di organizzare appuntamenti gratuiti e di qualità che ampliano l’offerta culturale di questi borghi famosi in tutto il mondo rispettandone equilibri e fragilità. Non si tratta, infatti, di grandi eventi ma di appuntamenti per un massimo di 300 spettatori, in luoghi di straordinaria bellezza, per vivere il Parco immergendosi nei valori in esso custoditi, attraverso una formula fatta di autenticità, ironia, voglia di approfondire temi di attualità, e scoprire nuovi orizzonti di senso da punti di vista originali.

Tra gli ospiti della terza edizione di Un Mare di Discorsi: Elio, Vincenzo Schettini (La Fisica che ci piace), Pif, Giuseppe Cruciano, Cecilia Sala, Carlo Lucarelli, Dargen D’Amico, Casino Royale, Nicola Gratteri, Brenda Lodigiani, Totò Schillaci, Gene Gnocchi, Fabrizio Biasin, Aberi Maestri, Barbascura X, Mannarino, Luca Perri.

Accanto al calendario di appuntamenti serali nei borghi, il festival prevede un ampio programma di eventi pensati per i più piccoli – “Un Mare di Discorsini” – con teatro, laboratori esperienziali, attività, radio e giochi. Inoltre, sono in calendario gli appuntamenti del Parco Letterario Eugenio Montale, tra cui le Passeggiate naturalistico-poetiche a Monterosso al Mare, per immergersi nei paesaggi e nelle suggestioni eternate nei versi del poeta premio Nobel.

Quest’anno, grazie a una partnership con i battellieri del Golfo dei Poeti, sarà possibile recarsi alle Cinque Terre con il battello usufruendo di tariffe speciali dedicate al pubblico del festival.

Per la serata in programma a Porto Venere, inoltre, sarà a disposizione anche un ritorno notturno speciale appositamente creato per il rientro in città. (Tutte le informazioni su www.navigazionegolfodeipoeti.it)

Il rientro verso La Spezia e Levanto è garantito anche via treno. 

Ultime notizie

Tutte le news

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it