News

5 ottobre 2021

Dalla Fondazione 500 mila euro per i bandi “La comunità per i suoi anziani” e “Scuola e innovazione”

La Fondazione promuove i bandi “La comunità per i suoi anziani” e “Scuola e innovazione e offre ai territori della provincia della Spezia e della Lunigiana nuove opportunità per presentare progetti innovativi che intendono migliorare il benessere della comunità e promuovere la crescita delle nuove generazioni, mettendo a disposizione complessivamente 500 mila euro.

Il bando “La comunità per i suoi anziani”, nel settore Welfare e Assistenza Sociale, nasce dell’esigenza di potenziare la rete di aiuti e servizi in risposta alle necessità degli anziani, con attenzione non solo ai bisogni pratici ma anche relazionali, psicologici ed emotivi, su cui hanno inciso in modo particolare gli effetti della pandemia. Per partecipare al bando è necessaria la creazione di un partenariato forte e stabile, formato da almeno un Comune del territorio e due enti del Terzo Settore. I progetti dovranno riguardare interventi sperimentali, innovativi e integrati a favore della popolazione anziana, con l’obiettivo di promuovere attività e servizi di prossimità nell’ottica di un welfare di comunità. Le richieste dovranno essere presentate entro il 10 novembre tramite il portale ROL – Richieste e Rendicontazione Online disponibile qui e prevedere un contributo minimo di 30 mila euro e massimo di 80 mila euro.

Il bando “Scuola e innovazione”, nel settore Educazione e Formazione, intende favorire nelle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado la creazione di nuovi spazi laboratoriali dotati di strumentazioni altamente tecnologiche e innovative, funzionali all’adozione di approcci didattici altrettanto innovativi. I progetti dovranno puntare a implementare l’apprendimento degli studenti, migliorare e accrescere le loro competenze tecniche, linguistiche, digitali, artistiche e creative, in linea con gli indirizzi specifici, curricolari ed extra-curricolari, di ogni singolo istituto. La scadenza del bando è prevista il 30 novembre; il contributo richiesto alla Fondazione dovrà essere compreso tra 30 mila euro e 50 mila euro.

Il Presidente della Fondazione, Andrea Corradino, ha così commentato: “Con questi due bandi la Fondazione vuole rispondere, in linea con gli obiettivi programmatici del triennio 2020-2022, ai bisogni delle persone più fragili e maggiormente colpite dalla pandemia come gli anziani e, dall’altra, supportare le scuole e la crescita delle nuove generazioni. Nella fase più acuta della pandemia non abbiamo fatto venir meno il sostegno a servizi essenziali; ora attraverso questi primi interventi cerchiamo di riprendere il nostro ruolo non solo di supporto ma anche di stimolo al territorio nella definizione di nuove progettualità di carattere innovativo negli ambiti di intervento della Fondazione, per contribuire tutti insieme alla ripartenza della nostra comunità”.

 

PRESENTAZIONI ONLINE DEI BANDI:

 

Per le realtà interessate la Fondazione organizza incontri di presentazione online dei bandi con iscrizione obbligatoria:


Condividi
Stampa
Invia
X