News

Aria Festival a Vernazza: Musica Nuda e altre sorprese nel borgo delle Cinque Terre – Venerdì 22 dicembre

Torna Aria Festival a Vernazza, la manifestazione dedicata agli spettacoli dal vivo per i luoghi pubblici e gli spazi non convenzionali realizzata per l’edizione 2017 da Save Vernazza Onlus, in collaborazione con Associazione Culturale ARIA, e sostenuta dalla Fondazione attraverso il bando “Eventi Culturali 2017”, dal Comune di Vernazza e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Aria Festival nasce nel 2007 con ben 4 tappe: Sestri Levante, Isola Palmaria, Cinque Terre, La Spezia. Lo spirito del Festival è la realizzazione di spettacoli, performance e racconti ideati appositamente per i luoghi d’esecuzione, per vivere collettivamente gli spazi della vita comune in maniera inconsueta. Nel corso degli anni il progetto è andato ridimensionandosi e al momento resiste con un grande appuntamento invernale a Vernazza, ospitando bellissimi concerti acustici che negli ultimi anni hanno visto protagonisti Giovanni Allevi, Richard Galliano, Enrico Rava, Dado Moroni, Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura, Gino Paoli, Danilo Rea.

Per questa edizione, il Festival ospita il concerto di Musica Nuda – progetto musicale di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Uno spettacolo raffinato e intenso all’interno dell’Ex Chiesa dei Frati, raramente aperta al pubblico.

A Vernazza Musica Nuda presenta una selezione dei suoi principali successi e il suo ultimo album “Leggera”, composto da brani inediti e cantato per la prima volta tutto in italiano. Un disco che parla di leggerezza, un sentimento che si riverbera in tutti i brani dell’album, dotati di una grazia lieve e di un’eleganza che ricordano la canzone italiana d’autore degli anni Sessanta. Numerosi sono i nomi che hanno collaborato alla scrittura dei pezzi fra i quali Peppe Servillo, Fausto Mesolella, Alessio Bonomo, Frankie Hi-NRG Mc, Francesco Cusumano, Lelio Luttazzi e Zeppieri, Luigi Salerno, Kaballà e Susanna Parigi e Tony Canto.

L’ingresso al concerto, su prenotazione, prevede un’offerta minima di 10€. I fondi raccolti durante la serata saranno devoluti a Save Vernazza ONLUS – associazione nata con il fine di contribuire alla ricostruzione, restauro e preservazione del paese di Vernazza, il suo territorio e la sua cultura –  e al Comune di Vernazza. La capienza dell’Ex Chiesa dei Frati è di soli 100 posti ma, grazie alla diffusione sonora, è possibile ascoltare il concerto anche dall’adiacente cortile del Municipio, dove si può stare comodamente seduti bevendo un bicchiere di vino.

L’inizio dello spettacolo è previsto alle ore 21.00. Le prevendite potranno essere ritirate presso il luogo dell’evento a partire dalle ore 19.30 fino alle ore 20.40. Dopo tale orario non sarà più assicurato l’ingresso riservato. È fortemente consigliato arrivare in treno.

Il Festival prevede altre sorprese, da scoprire entrando nei locali e passeggiando per le strade del borgo, in uno dei pochi periodi dell’anno in cui è possibile essere intimi ospiti del dedalo di caruggi di Vernazza.

Per info e prenotazioni: 373 865 1766

Ultime notizie

Tutte le news

Progetto grafico: tub.it
Realizzazione: emotiondesign.it