News

13 ottobre 2013

I ragazzi della cooperativa Gulliver a bordo di Nave ITALIA

Dall’8 al 12 ottobre scorsi, undici adolescenti ospitati nelle case-famiglia della Cooperativa Sociale Gulliver hanno vissuto un’esperienza di navigazione a bordo di Nave ITALIA. Si tratta del progetto “Veleggiando oltre…l’Isos”  promosso dalla Fondazione Carispezia in collaborazione con Fondazione Tender to Nave ITALIA Onlus (TtNI), costituita dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano.

Questa esperienza chiude la stagione 2013 della Fondazione TtNI, che ha coinvolto in tutto 24 realtà fra associazioni non profit, ONLUS, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche e private in progetti che promuovono la cultura del mare e della navigazione come strumenti di formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia.

I ragazzi  della cooperativa Gulliver, accompagnati da operatori qualificati, hanno sperimentato per la prima volta la vita a bordo, seguendo un percorso educativo teso a valorizzare le loro qualità e risorse personali. Sono stati coinvolti in tutte le attività, dagli impegni marinari – issare e ammainare le vele, salire sui pennoni dell’albero, imparare a fare e sciogliere i nodi – a momenti di confronto e di animazione. Il mare e le sue regole, la vita di bordo in tutti i suoi aspetti sono stati formidabili strumenti di socializzazione e crescita. Questa esperienza si inserisce in un più ampio progetto di vita e di rieducazione volto ad aiutarli a sostenere e a meglio affrontare le loro difficoltà.

L’esperienza è stata presentata in conferenza stampa, sabato 12 ottobre a bordo di Nave Italia, ormeggiata al molo della Spezia.

 

Foto 2

I partecipanti alla conferenza stampa

 

 

foto 3

Il brigantino NAVE ITALIA

 


Condividi
Stampa
Invia
X