News

10 ottobre 2013

Giornata Europea delle Fondazioni, alcuni scatti dell’incontro con Carlo Borgomeo

In occasione della Giornata Europea delle Fondazioni, che si è tenuta martedì 1 ottobre, Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud, ha presentato presso la sede della Fondazione Carispezia il suo ultimo libro “L’equivoco del Sud. Sviluppo e coesione sociale” (Editori Laterza). Di seguito alcune foto dell’incontro.

Carlo Borgomeo è Presidente della Fondazione con il Sud, nata dall’alleanza tra le Fondazioni di origine bancaria e il Terzo settore, che sostiene progetti di inclusione sociale nel Mezzogiorno. Profondo conoscitore della realtà economica e sociale meridionale, ha gestito per 14 anni gli interventi di promozione di imprenditorialità giovanile (legge 44) e di autoimpiego (prestito d’onore). È stato Amministratore delegato di Sviluppo Italia. Nel 2002 ha costituito una società di consulenza che si occupa di microcredito, di assistenza alla Pubblica Amministrazione, di piccole e medie imprese.

L’equivoco del Sud – in breve

Parlare di Mezzogiorno è diventato perfino noioso: l’impressione è che sia una questione irrisolvibile. Metà degli italiani pensa che al Sud siano stati dati troppi soldi; l’altra metà denuncia l’insufficienza delle risorse e l’incoerenza delle politiche adottate. Al di là di interventi sbagliati, sprechi, incapacità, c’è stato un errore di fondo: condannare il Sud a inseguire il livello di reddito del Nord, a importare modelli estranei alla cultura e alle tradizioni e a sviluppare, di fatto, una dimensione politica di dipendenza. Per spezzare questa logica bisogna introdurre una profonda discontinuità, a partire dalla consapevolezza della natura vera del divario. Il Sud è meno ricco del Nord, ma la distanza più grave è nei diritti di cittadinanza, nella scuola, nei servizi sociali, nella cultura della legalità. È da qui che bisogna ripartire convincendosi che la coesione sociale è una premessa, non un effetto dello sviluppo.


Condividi
Stampa
Invia
X