Archivio Fondazione & Territorio News

Fondazione & Territorio News

Primo Bando 2015: 400 mila euro per progetti del Terzo Settore

È stato pubblicato il primo Bando 2015 della Fondazione Carispezia: 400 mila euro per progetti del Terzo Settore relativi all’Assistenza sociale. Il bando nasce seguendo gli indirizzi strategici e gli obiettivi specifici della Fondazione approvati nel Documento Programmatico Previsionale 2015.

Gli ambiti di intervento del bando, riservato agli organismi del Terzo Settore, sono stati condivisi dal Tavolo Sociale (strumento di consultazione permanente attivo dal 2012 e composto da rappresentanti della Fondazione Carispezia, dei Distretti Socio-Sanitari provinciali, del Forum del Terzo Settore e del Centro di Servizio per il Volontariato Vivere Insieme, nonché della Società della Salute della Lunigiana).

Le analisi del Tavolo Sociale hanno elencato una serie di bisogni del territorio consentendo di conseguenza alla Fondazione di delimitare gli ambiti di intervento del bando tra quelli non soddisfatti da altre iniziative sostenute dall’Ente. Obiettivo del bando è promuovere, in un’ottica di sussidiarietà, la progettualità in rete degli organismi del Terzo Settore in modo da favorire la crescita di un welfare di comunità sul territorio.

I progetti, che dovranno essere presentati entro il 12 giugno 2015, si dovranno rivolgere quindi a interventi nell’ambito della Salute mentale e disagio psichico, e nell’ambito del Disagio Giovanile.

In particolare, nell’ambito della Salute mentale e disagio psichico i progetti dovranno prevedere attività volte alla creazione di laboratori protetti con particolare attenzione a quelli con finalità educativo-riabilitative e propedeutici all’inserimento lavorativo; o attività volte alla sperimentazione di percorsi di autonomia che stimolino le persone coinvolte nella prospettiva di una vita indipendente.

Nell’ambito del Disagio giovanile i progetti dovranno promuovere percorsi che sappiano dare risposte all’emergenza educativa fuori dal contesto scolastico; o promuovere e sostenere l’affido famigliare. I progetti non potranno avere un costo complessivo maggiore di 50 mila euro, comprensivo del cofinanziamento obbligatorio del 20%.

I progetti saranno valutati in base: alla coerenza tra bisogni rilevati e obiettivi, metodologie e azioni proposte; alla capacità di fare rete; alla coerenza del piano finanziario con gli obiettivi e le azioni; alla qualità delle risorse coinvolte; all’innovatività; alla sostenibilità nel tempo; e ai beneficiari coinvolti.

Tutte le informazioni relative al bando si possono trovare nel sito della Fondazione Carispezia. Per supportare tutti coloro che volessero partecipare al bando, il 21 aprile, dalle ore 15.30 alle 17.30, nella sede della Fondazione, si terrà un incontro aperto, tenuto da Giorgio Sordelli, esperto in progettazione sociale; saranno inoltre a disposizione nei prossimi giorni sul sito web della Fondazione un video tutorial e uno spazio FAQ. Lo staff della Fondazione è infine a disposizione per ulteriori informazioni e supporto nella compilazione delle richieste.

E.M.

 

Condividi
Stampa
Invia
X