Newsletter

Fondazione & Territorio News

Sabato 11 ottobre: giorno di raccolta alimentare

Il prossimo 11 ottobre, i supermercati e gli abitanti della provincia spezzina saranno protagonisti di una nuova raccolta alimentare che servirà ad arricchire gli scaffali dell’Emporio della Solidarietà, realtà sociale che nel territorio sta diventando sempre più importante e sentita.

Con Giulia Micheloni, referente dell’iniziativa per la Fondazione, abbiamo fatto il punto della situazione.

Il prossimo 11 ottobre ci sarà una raccolta alimentare a favore dell’Emporio della Solidarietà, quali prodotti potremo offrire per questa importante iniziativa?

I prodotti che chiediamo di donare sabato 11 ottobre, sono generi di alimentari di primaria necessità, come pasta, farina, biscotti, carne in scatola; frutta e verdura fresche che possono conservarsi a lungo, come mele e patate; e poi prodotti per la prima infanzia. In tutti i punti vendita i volontari distribuiranno comunque i volantini in cui sono elencati i prodotti richiesti.

I prodotti che servono all'Emporio

I prodotti che servono all’Emporio

A proposito di punti vendita che si sono messi a disposizione per la raccolta, quanti sono?

All’iniziativa hanno aderito 30 punti vendita distribuiti in tutta la provincia.

I punti vendita che aderiscono alla raccolta

I punti vendita che aderiscono alla raccolta

A quasi un anno dall’apertura, come è stata accolta questa iniziativa dalla comunità? Partecipano alle iniziative? Si sentono coinvolti?

In questo primo anno di attività si può già percepire un’adesione al progetto da parte degli spezzini, che scrivono su facebook, si informano, donano prodotti, fanno offerte, e dimostrano grande generosità nelle giornate della raccolta. Molti poi si propongono come volontari non solo all’interno dell’Emporio, ma si sono messi a disposizione anche per volantinaggio e supporto alle raccolte.

Quante sono le persone che accedono al supermercato ad oggi?

Ad oggi sono attive circa 300 card, equivalenti a 1000 persone, che fanno per lo più riferimento a famiglie di 3/4 componenti.

Puoi ricordare brevemente con si accede all’emporio?

All’Emporio possono accedere le persone/famiglie che si trovano in una momentanea difficoltà economica, ed hanno la possibilità di poter avere prodotti alimentari di prima necessità per un periodo massimo di 6 mesi. Le domande di ammissione all’Emporio possono essere fatte presso gli uffici sociali di tutti i Comuni del territorio, presso i Centri di ascolto Caritas, ed altri Enti coinvolti nel progetto.

Quali sono i commenti di chi usufruisce dell’emporio?

Abbiamo visto che le persone apprezzano poter andare nel punto vendita, spostarsi lungo gli scaffali, che sono del tutto simili a quelli di un normale supermercato, e poter scegliere i prodotti di cui maggiormente necessitano.

Dopo questo primo anno sono previste attività collaterali connesse all’Emporio?

Stiamo valutando la possibilità di dare vita ad ulteriori azioni di supporto alle persone che accedono all’Emporio, che dovremo approfondire e discutere con i soggetti promotori del progetto.

E.M.

 


Condividi
Stampa
Invia

Iscriviti al nostro servizio di newsletter per restare sempre aggiornato sulle news, sulle notizie relative a contributi e bandi e per ricevere il quindicinale di informazione online Fondazione & Territorio News

* Questo campo è obbligatorio