News

21 dicembre 2018

I quattro progetti selezionati dal Bando “Teatro On” per la formazione teatrale nelle scuole

BANDO_04_SliderHome

Sono quattro i progetti selezionati attraverso il bando Teatro On. Progetti di formazione teatrale nelle scuole, promosso dalla Fondazione Carispezia per proseguire il percorso avviato dieci anni fa con l’obiettivo di diffondere tra gli studenti la passione verso il teatro.

Fondazione ha messo disposizione complessivamente 100 mila euro a favore di 8 Istituti superiori della provincia della Spezia e 2 della Lunigiana per la realizzazione di laboratori teatrali destinati agli studenti.

I quattro progetti permetteranno di rafforzare, all’interno di una visione condivisa dell’importanza del teatro nella scuola, la capillarità e la peculiarità dei percorsi laboratoriali nei singoli istituti e, in alcuni casi, anche la capacità delle scuole di lavorare in rete. Tutte le iniziative prevedranno, come richiesto dal bando, la collaborazione di esperti esterni in formazione teatrale rivolta ad adolescenti. Gli studenti complessivamente coinvolti nelle attività saranno oltre 300.

Nell’ambito del bando è stata prevista inoltre un’iniziativa pensata per ricordare la figura di Antonello Pischedda – dalla cui intuizione è nato il percorso di formazione teatrale promosso dalla Fondazione – con l’istituzione di un premio a lui dedicato.

Tale premio, assegnato al progetto “Teatro Futuro” che ha ottenuto la valutazione migliore, permetterà agli studenti delle scuole coinvolte – Fossati/Da Passano, Capellini/Sauro, Cardarelli, Einaudi/Chiodo della Spezia, Liceo Da Vinci di Pontremoli e Istituto Pacinotti di Bagnone – di usufruire gratuitamente di una serie di abbonamenti per i prossimi spettacoli della Stagione teatrale del Teatro Civico della Spezia.

 

 

Teatro Futuro

Scuole partecipanti: Istituto Fossati/Da Passano (Soggetto responsabile), Istituto Cardarelli, Istituto Capellini/Sauro, Istituto Einaudi/Chiodo, Istituto Da Vinci (Pontremoli), Istituto Pacinotti (Bagnone)

Contributo: 60.000 euro

In collaborazione con: Associazione culturale Gli Scarti

 

Il progetto intende integrare differenti esperienze di teatro a scuola che si sono sviluppate negli anni sul territorio: da progetti rivolti agli studenti realizzati da professionisti del settore fino ai laboratori interni creati dalle singole scuole grazie all’impegno dei docenti. Obiettivi del progetto sono quelli di sviluppare un percorso laboratoriale per ciascuna scuola coinvolta, avviare percorsi di visione di spettacoli teatrali, di scenografia e di critica teatrale, promuovere un seminario rivolto ai docenti, presentare 5 spettacoli finali e una pubblicazione che raccoglierà le recensioni degli studenti, il tutto coordinato da un’unica “cabina di regia” composta da professionisti del settore.

 

SpOre di Teatro. Pratiche teatrali di germinazione culturale per la comunità

Scuole partecipanti: Liceo classico L. Costa (Soggetto responsabile), Istituto alberghiero Casini

Contributo: 20.000 euro

In collaborazione con: Associazione culturale Teatro Ocra, Associazione culturale Entrambe

Il progetto intende fornire strumenti utili a studenti e insegnanti per un approfondimento della pedagogia e della pratica teatrale, al fine di affiancare percorsi già avviati all’interno della scuola o di crearne nuovi. Attraverso l’intervento di esperti esterni gli studenti prenderanno parte a incontri di alfabetizzazione del linguaggio scenico e di libera elaborazione drammaturgica, approfondimenti tematici, scambi e confronti tra gruppi di lavoro appartenenti alle due differenti scuole. Il progetto prevede infine la messa in scena di due spettacoli.

 

“Il denaro corrompe?” (Molière, Shakspeare, Dante dicono la loro!)

Scuola partecipante: Liceo G. Mazzini (Soggetto responsabile)

Contributo: 10.000 euro

In collaborazione con: Compagnia Teatrale Pullecenella & Co.

Il progetto prevede un percorso di approfondimento da parte dei ragazzi che, attraverso l’esame e la rielaborazione dei testi di Molière, Shakespeare e Dante, porterà alla realizzazione finale di uno spettacolo originale con filo conduttore l’uso improprio del denaro. Il laboratorio prevedrà l’affiancamento di esperti per quanto riguarda la progettazione e il potenziamento della qualità della messa in scena, in particolare attraverso la cura dell’espressività vocale e corporea.

 

Per essere vivi

Scuola partecipante: Istituto Parentucelli/Arzelà – Sarzana (Soggetto responsabile)

Contributo: 10.000 euro

In collaborazione con: Compagnia Ordinesparso

Il progetto si propone di realizzare una serie di attività all’interno del laboratorio teatrale della scuola che vedranno i ragazzi protagonisti attivi nelle diverse fasi: lavoro sul testo, training fisico e vocale, esercizi e giochi teatrali, improvvisazioni guidate e libere, fino alla messa in scena finale di uno spettacolo. L’obiettivo principale del percorso è quello di promuovere il teatro come esperienza formativa e socializzante, oltre che artistica.


Condividi
Stampa
Invia
X