News

6 giugno 2018

Al via il progetto “Il Suono del Tempo – Antichi Organi” | Bando Eventi Culturali 2018

banner 1

“Il Suono del Tempo – Antichi Organi” è un progetto dell’Associazione Musicale César Franck finalizzato alla diffusione della cultura musicale e alla valorizzazione del patrimonio organario della provincia della Spezia e della Lunigiana, un territorio che può vantare la presenza di oltre cento antichi organi e che storicamente rappresenta un importante crocevia tra l’arte organaria italica (toscana, lombarda, piemontese e ligure) e le influenze mitteleuropee (fiamminga, francese e svizzera-austriaca). “Il Suono del Tempo – Antichi Organi” è un progetto ambizioso che non avrebbe potuto vedere la luce senza la collaborazione di altri soggetti ed enti locali e che si avvale del contributo della Fondazione nell’ambito del bando “Eventi Culturali 2018”.

Il festival è organizzato in partnership con i comuni di Maissana, della Spezia, di Bonassola, di Luni, di Pontremoli, di Santo Stefano di Magra, di Sesta Godano e tutte le chiese e parrocchie nelle quali si terranno i concerti.

Gli antichi organi a canne, custoditi in luoghi dello spirito di grande suggestione o collocati in modeste chiese di campagna, sono parte integrante dell’identità storico-culturale di un territorio e di un popolo. Nel corso della sua lunga attività, l’Associazione César Franck ha partecipato attivamente, insieme alle parrocchie, alle amministrazioni locali, alla Curia Vescovile e alla Fondazione Carispezia, al recupero di molti importanti strumenti.

Per questa edizione della manifestazione verrà inoltre presentata una  campagna di crowdfunding a favore del restauro dell’organo della chiesa di Nicola di Luni, costruito nel 1842 dalla fabbrica pistoiese Nicomede Agati.

”Il Suono del Tempo – Antichi Organi”, nel suo ricco e articolato programma, avrà inizio nel mese di giugno 2018 nel solco della storica “Rassegna Internazionale d’Organo Città della Spezia”. Il festival, successivamente, si estenderà a tutti gli ambiti del comprensorio – la Riviera spezzina, la Val di Vara, la Val di Magra e la Lunigiana – mettendo in giusta luce alcuni degli strumenti più significativi.

L’intento dell’Associazione César Franck è quello di valorizzare i beni storici della nostra cultura antichi di secoli, utilizzando linguaggi e metodologie attuali. In tale ottica il concerto inaugurale del festival, che avrà luogo venerdì 8 giugno presso la chiesa Santa Maria Assunta della Spezia, sarà un concerto di improvvisazione musicale organistica eseguita da Ferruccio Bartoletti insieme ad uno spettacolo di videomapping che verrà realizzato dal visul artist Tommaso Rinaldi, in arte High Files. Ciò permetterà ai fruitori di vivere un’esperienza totalizzante dove musica e luce daranno nuova vita allo spazio nel quale sono inserite.

Sugli antichi organi si esibiranno importanti strumentisti di fama nazionale e internazionale, da Aaron Ribas, giovane musicista spagnolo ma da anni residente in Germania, all’organista polacco Roman Perucki, senza dimenticare alcuni tra i più famosi organisti italiani impegnati in esibizioni solistiche o in suggestivi accostamenti con altri strumenti o con la voce di grandi interpreti come Lucia Cortese.


Condividi
Stampa
Invia
X