News

1 giugno 2018

Bando Eventi Culturali 2018. Le arti performative per la valorizzazione del territorio: 16 progetti selezionati

immagine cover

Sono 16 i progetti selezionati attraverso il bando “Eventi Culturali 2018” che saranno sostenuti complessivamente dalla Fondazione con circa 250 mila euro.

I progetti, presentati da organizzazioni senza scopo di lucro attive in campo culturale e Comuni del territorio riuniti in partenariati, riguardano iniziative nell’ambito delle arti performative – prevalentemente eventi inerenti teatro, musica, danza – che saranno realizzate nell’intera area della provincia della Spezia e della Lunigiana, coinvolgendo oltre 30 Comuni e valorizzando anche luoghi poco interessati dall’offerta culturale già esistente.

Gli eventi – tra concerti, performance teatrali, letture, incontri e laboratori inerenti un ampio ventaglio di generi e fasce di pubblico – animeranno il territorio soprattutto nei mesi estivi, mettendo in luce l’impegno delle realtà locali che operano in campo culturale: circa 40 sono infatti le organizzazioni culturali coinvolte nei partenariati previsti dai progetti.

Per tutte le realtà che hanno ricevuto il finanziamento, come di consueto, sarà realizzata – mercoledì 20 giugno alle ore 15.15 presso la sede della Fondazione – un’attività di formazione sul tema della gestione amministrativa e rendicontazione dei progetti.

Progetto: Il Suono del Tempo – Antichi Organi

Soggetto responsabile: Associazione César Franck

Contributo: 18.562 euro

Un itinerario di spettacoli musicali pensati per promuovere la conoscenza e la valorizzazione del ricco patrimonio organario del territorio con 4 concerti nelle principali chiese spezzine e 9 dislocati tra provincia della Spezia e Lunigiana, in programma da giugno a settembre.

Progetto: Teatrika – la cultura del teatro

Soggetto responsabile: Associazione Compagnia degli Evasi

Contributo: 8.150 euro

Previsto a cavallo fra giugno e luglio, il decennale del Festival del Teatro Amatoriale Teatrika di Castelnuovo Magra presenta una rassegna di spettacoli teatrali che sarà arricchita da eventi di coinvolgimento della comunità, con particolare riguardo per gli studenti delle scuole medie e dell’Università Popolare locali.

Progetto: Festival Massimo Amfiteatrof

Soggetto responsabile: Associazione Festival Massimo Amfiteatrof

Contributo: 15.000 euro

Spaziando dalla musica barocca ai brani del Novecento, la 24^ edizione del festival di musica da camera dedicato all’omonimo violoncellista propone una serie di concerti ed eventi di approfondimento musicale in programma nei mesi di luglio e agosto presso location storiche e siti “fuori porta” del territorio di Levanto.

Progetto: Festival Provinciale I Luoghi della Musica – 24^ edizione

Soggetto responsabile: Associazione Il Pianoforte

Contributo: 20.000 euro

Una ricca rassegna di spettacoli dedicati alla musica in tutte le sue espressioni: dal repertorio classico al blues, dalle danze latine al filone cantautorale italiano, fino ad eventi pensati appositamente per i più piccoli, in programma da luglio a settembre in 15 Comuni della provincia spezzina.

Progetto: MutaMenti, spazi fluidi di un jazz senza frontiere – edizione 2018

Soggetto responsabile: Associazione Istituto Valorizzazione Castelli

Contributo: 20.000 euro

La seconda edizione del festival jazz itinerante coinvolgerà, nel periodo tra settembre e ottobre, 11 Comuni della Lunigiana storica con un programma variegato di spettacoli dislocati nei cosiddetti “Luoghi della Cultura” del territorio (musei, castelli, pievi e borghi), alla cui valorizzazione sarà devoluto l’incasso dei concerti.

Progetto: L’eco della musica – Bonassola – 2^ edizione

Soggetto responsabile: Associazione Jonas D. Pietrini

Contributo: 9.150 euro

Tre giornate di concerti in programma a inizio ottobre, sparsi in tutto il territorio del Comune di Bonassola e raggiungibili tramite percorsi di trekking arricchiti da degustazioni enogastronomiche, in gemellaggio con l’omonimo festival realizzato nell’Appennino Tosco-Emiliano.

Progetto: PoP.iT Festival

Soggetto responsabile: Associazione La Clinica Dischi

Contributo: 19.835 euro

Due giornate in programma a metà agosto presso l’Ex Ceramica Vaccari, a Santo Stefano di Magra, pensate per coinvolgere soprattutto i giovani alternando laboratori ed esibizioni di teatro, poesia, danza, arti visive e musica a grandi concerti di alcune delle più significative nuove band del panorama pop nazionale.

Progetto: Moo.th.

Soggetto responsabile: Associazione Medicea

Contributo: 19.150 euro

4 appuntamenti teatrali – di cui uno rivolto alle famiglie e ai più giovani – e 3 incontri formativi pensati per rilanciare il territorio del Comune di Fivizzano, coniugando la valorizzazione del patrimonio culturale della Lunigiana (“Luna” / “Moon”) alla qualità delle performance artistiche (“Theatre”), come sintetizzato dal nome del progetto.

Progetto: Musica nei Borghi a Pontremoli

Soggetto responsabile: Associazione Opera Barga

Contributo: 5.850 euro

Un programma di concerti di musica da camera che animeranno nel mese di luglio alcuni dei luoghi meno frequentati dell’Appennino Toscano, coinvolgendo artisti italiani e internazionali invitati a riunirsi, per il periodo precedente gli spettacoli, nei territori che li accolgono, vivendo a stretto contatto con le comunità.

Progetto: I Borghi delle Fiabe

Soggetto responsabile: Associazione Pro Loco Arcolana

Contributo: 16.235 euro

Rassegna di spettacoli di teatro e danza rivolti ai bambini e alle famiglie e ispirati al mondo incantato delle fiabe, dislocati in tutto il territorio del Comune di Arcola, e in particolare nelle sue frazioni, in programma nei mesi di luglio e agosto.

Progetto: 17° Festival Paganiniano di Carro

Soggetto responsabile: Associazione Società dei Concerti onlus

Contributo: 20.000 euro

15 concerti, una serie di conferenze e incontri dedicati alla musica, un Campus Musicale per giovani strumentisti e mostre di artisti contemporanei che, prendendo le mosse da Carro, località di origine della famiglia di Paganini, toccheranno tutta la Val di Vara, la Riviera e alcuni Comuni in Lunigiana nei mesi di luglio e agosto.

Progetto: Bagnone per l’Arte – Arte in borgo 2018

Soggetto responsabile: Comune di Bagnone

Contributo: 15.725 euro

Una rassegna di eventi di teatro e musica realizzata interamente nel borgo di Bagnone, nei mesi di luglio e agosto, arricchita da manifestazioni collaterali quali mostre, conferenze e momenti di incontro pensati per promuovere una rinascita culturale e turistica della zona.

Progetto: Nuove Terre – Le arti della scena

Soggetto responsabile: Comune di Framura

Contributo: 20.000 euro

Un percorso artistico multidisciplinare articolato in spettacoli teatrali di artisti emergenti e protagonisti di grande fama, arricchiti da eventi collaterali tra laboratori, incontri con gli artisti ed eventi spot nei siti di aggregazione (piazze, spiagge, centri) dei borghi delle Baie di Levante, in programma tra luglio e agosto.

Progetto: Mythoslogos 2018 – Rassegna sulla sapienza, la filosofia, l’arte e la cultura dell’antichità greco-romana

Soggetto responsabile: Comune di Lerici

Contributo: 20.000 euro

Una performance a cielo aperto dedicata al mondo classico con musiche, esposizioni, conferenze, letture e messe in scena di spettacoli teatrali greci e latini, che animeranno i luoghi simbolo del territorio di Lerici, San Terenzo e Tellaro nel periodo tra luglio e agosto.

Progetto: In-Castrum Godani – Dominare, proteggere, gestire il territorio

Soggetto responsabile: Comune di Sesta Godano

Contributo: 3.900 euro

Rievocazioni storiche, performance, conferenze/degustazioni di prodotti tipici e letture teatrali volte a valorizzare il sito archeologico del Castello di Godano e il centro storico del borgo di Sesta Godano, con appuntamenti previsti a giugno, luglio e agosto che avranno il proprio culmine nel tradizionale Palio d’Arco e nella relativa sfilata.   

Progetto: Spark Festival 2018 dentro e fuori le mura

Soggetto responsabile: Consorzio Il Cigno

Contributo: 18.050 euro

Un calendario di oltre 30 appuntamenti estivi tra concerti di musica rock, classica e leggera, letture poetiche, proiezioni cinematografiche e incontri sulla fotografia che coinvolgeranno oltre al Giardino delle Clarisse alla Spezia – dove il festival è nato nel 2017 – i Comuni di Follo, Pignone, Vezzano Ligure e Calice al Cornoviglio, in location accomunate dal loro posizionamento a ridosso di mura antiche, castelli e torri.


Condividi
Stampa
Invia
X