News

5 febbraio 2018

Luca Arena presenta il suo nuovo volume fotografico a Spazio 32

IMG_1439

Appuntamento venerdì 9 febbraio alle ore 18.00 a Spazio 32 – biblioteca della Fondazione e spazio culturale dedicato alle arti visive – per l’incontro con Luca Arena, autore degli scatti del progetto “Á means river | Ísland” e della serie “Impersonalism: Tenerife”, esposta nel 2017 a Spazio 32 nell’ambito di “ON/OFF”, il programma pensato per promuovere le attività di artisti e pensatori legati al territorio.

Con questo nuovo progetto il fotografo spezzino prosegue la propria ricerca, legata al tema dei colori e alla loro percezione nel contesto ambientale, spostando l’obiettivo fotografico sull’Islanda, dove rintraccia tra la maestosità dei paesaggi naturali la presenza dell’uomo, lungo le linee e geometrie di una finestra, un palazzo, una piscina.

Luca Arena (1988) è nato il primo giorno di primavera alle 9:30. È daltonico da 29 anni e ogni giorno cerca di farsene una ragione. Ha studiato economia e marketing presso l’Università di Pisa e nel tempo libero si dedica a viaggi e reportage fotografici. Per le sue fotografie si ispira ai quadri di Edward Hopper e Mark Rothko, nonché alle opere di Luigi Ghirri e Josef Hoflehner. I suoi lavori sono stati pubblicati nel 2016 su Domus, Objects, e-architect, Il Mitte e Totally Lost. Ha all’attivo diverse mostre personali e collettive.

 

In occasione della presentazione sarà possibile acquistare l’omonimo volume “Á means river | Ísland” grazie alla collaborazione con la Libreria LIBeRI TUTTI della Spezia.

 

Farà da cornice all’evento la mostra “55 metri quadri” del fotografo Nicolò Puppo, realizzata sempre nell’ambito del progetto On/Off e visitabile a Spazio 32 fino al 17 febbraio: 40 fotografie che offrono “un ritratto intimo, semplice, fatto di colori e piccoli sogni, gesti o parole di una canzone cantata come si vuole” delle persone con disabilità provenienti da quattro servizi gestiti dalla Cooperativa sociale Coopselios (“Casa Famiglia del Carpanedo”, “Villa Carani – Scuola Pagani”, “I due Mari – Velva” e “RSA Residence degli Ulivi”), coinvolte in un progetto che per un’ora a settimana trasforma una sala riunioni in discoteca, e le persone, gli operatori e talvolta i parenti presenti in danzatori.

 

Il progetto “ON/OFF” è dedicato a idee e proposte nate da artisti, sognatori e visionari legati alla provincia della Spezia e/o alla Lunigiana che potranno riguardare mostre temporanee, eventi flash e altre iniziative dinamiche che si svolgeranno in parallelo alla programmazione annuale. Gli artisti potranno inviare le loro proposte – che dovranno presentare un nesso con il territorio per la provenienza dell’autore o degli autori e/o eventuali elementi caratterizzanti quali le tematiche affrontate – attraverso un apposito modulo disponibile sul sito www.spazio32.it e diffuso sui canali social. Se selezionate, le iniziative saranno organizzate e realizzate in collaborazione con Spazio 32. Particolare riguardo sarà dato alle iniziative proposte da soggetti under 32, in linea con la vocazione di Spazio 32 come centro culturale dedicato soprattutto alle nuove generazioni.

 

Per informazioni: tel. 0187 772334 – spazio32@fondazionecarispezia.itFacebook, Twitter, Instagram (@spazio32).


Condividi
Stampa
Invia
X