News

7 novembre 2017

“Inspire a generation”: la formazione dell’Osservatorio Permanente Giovani Editori per gli studenti

Si è tenuta oggi presso l’Istituto “Fossati/Da Passano” della Spezia una delle cinque giornate nazionali di formazione dedicate a studenti e docenti del ciclo “Inspire a generation”.  Una mattinata di formazione per studenti e docenti coinvolti nei progetti dell’Osservatorio Permanente Giovani – Editori tra cui “Il Quotidiano in Classe”, “Young Factor” oltre al nuovo progetto “Ultima ora” promosso con Sky Academy.‎

La giornata condotta da Massimo Esposti‎ contributor at Il Sole 24 Ore ha visto alternarsi sul palco diversi relatori: la prof.ssa. Gabriella Tartarini, referente dei progetti di educazione civica per la Fondazione Carispezia, Gianluigi Schiavon, caporedattore centrale di Quotidiano Nazionale, il giornalista del Sole 24 ORE Marco Ferrando, la giornalista di Sky TG24 Tonia Cartolano‎.

Ideato dall’Osservatorio Permanente Giovani Editori, Il Quotidiano in Classe porta a confronto nelle scuole superiori del Paese differenti media, affinché possano diventare strumenti per una moderna forma di educazione civica utile ad elevare lo spirito critico dei giovani affinche’ possano essere domani cittadini più indipendenti e liberi.

Negli istituti scolastici superiori della provincia spezzina e in Lunigiana il progetto Il Quotidiano in Classe è diffuso grazie alla Fondazione, che a partire dall’anno scolastico 2014/2015 sostiene un percorso sperimentale – denominato Civico 2.0 e curato sempre dall’Osservatorio – che integra l’informazione cartacea e quella digitale, ad esempio permettendo ai ragazzi di riconoscere l’informazione di qualità anche in rete. Un’iniziativa ulteriore per fornire agli studenti strumenti utili per elaborare un maggior spirito critico e per diventare cittadini del futuro più consapevoli e indipendenti. Il progetto coinvolge circa 300 classi del territorio.

All’incontro di formazione al Fossati Da Passano erano presenti oltre 200 studenti, accompagnati dai loro insegnanti, provenienti da diverse scuole dell’area spezzina e della Lunigiana.‎

OSPGE

Condividi
Stampa
Invia