News

14 aprile 2017

I ragazzi di “Play!” incontrano Marco Martinelli, fondatore della non-scuola

Giovedì pomeriggio, al Teatro Civico della Spezia, Marco Martinelli – il fondatore del Teatro delle Albe di Ravenna e del metodo della non-scuola – ha incontrato gli studenti delle scuole superiori del territorio che partecipano al progetto Play!, promosso dalla Fondazione e coordinato dall’Associazione Gli Scarti.

La non-scuola, creata nel 1991 a Ravenna da Marco Martinelli e Ermanna Montanari, è una delle esperienze più innovative di teatro nella scuola, al quale il progetto Play! si ispira. Una pratica teatrale che tende a “rimettere in vita” (non in “scena”) i testi teatrali antichi o contemporanei: che siano di Aristofane o Shakespeare, Molière o Brecht o Majakovskij, ciò che importa nella non-scuola è la relazione con gli adolescenti capace di ri-generare la forza e la potenza delle parole degli autori classici della tradizione.

L’incontro con Martinelli –  in cui il regista ha inoltre raccontato l’esperienza della non-scuola portata nella difficile periferia napoletana, narrata nel libro “Aristofane a Scampia” (Ponte alle Grazie, 2016) –  si è inserito nella giornata di prove che gli studenti di Play! hanno svolto al Teatro Civico per presentare l’esito finale del progetto: lo spettacolo dal titolo “Willy Willy Shake”, ispirato alle opere di Shakespeare, che andrà in scena i prossimi 9 e 10 maggio al Teatro Civico della Spezia e che vedrà la partecipazione di oltre 150 studenti coinvolti in un grande evento teatrale.


Condividi
Stampa
Invia