Emergenza abitativa

Il perdurare della crisi economica ha portato sempre più persone e famiglie a ritrovarsi in uno stato di indigenza, con conseguenti gravi difficoltà ad affrontare i bisogni quotidiani e con un aumento crescente di richieste di aiuto per il mantenimento dell’abitazione.

Per far fronte a tale emergenza, la Fondazione, coinvolgendo istituzioni pubbliche, private e organismi del Terzo Settore, ha avviato un pacchetto di interventi straordinari destinati a persone e famiglie con difficoltà economiche temporanee, difficoltà nell’accesso al credito e ridotta capacità reddituale residenti nella provincia della Spezia e in Lunigiana.

Gli interventi:

 

Fondo Emergenza Casa – partner: Caritas Diocesana, Distretti socio-sanitari provinciali 

Stanziamento di 200.000 euro per aiutare con un contributo economico straordinario a fondo perduto non superiore ai 1.500 euro persone e famiglie in temporanea difficoltà economica ad affrontare emergenze relative al mantenimento dell’abitazione, evitando così l’accumulo di debiti e il cadere in una situazione di cronicità. Un’apposita commissione di valutazione esaminerà le richieste inoltrate dai servizi sociali comunali, mentre l’erogazione dei fondi, messi a disposizione dalla Fondazione, verrà effettuata dalla Caritas.

Microcredito per la casa – partner: Carispezia-Gruppo Cariparma Crédit Agricole, Caritas La Spezia-Sarzana-Brugnato, Distretti socio-sanitari provinciali, Società della Salute della Lunigiana, Misericordie lunigianesi, Ambito territoriale 59-Carro, Maissana, Varese Ligure

Finanziamento per un importo fino a 5.000 euro, rimborsabile in 5 anni, erogato a persone e famiglie che si trovano in difficoltà momentanea per il mantenimento dell’alloggio o l’avvio di una nuova locazione. Il fondo di garanzia  messo a disposizione dalla Fondazione per coprire eventuali insolvenze nel rimborso dei prestiti è complessivamente pari a 200.000 euro. Il servizio prevede anche l’opera di accompagnamento, tutoraggio ed educazione finanziaria svolta da un gruppo di volontari ex-dipendenti della Banca Cassa di Risparmio della Spezia.

 

Per informazioni su come accedere ai servizi: www.unaiutoper.it

 

 


Condividi
Stampa
Invia
X